IFI scrive la storia dell'arredo bar

1968 - IFI inventa il primo arredo bar industriale

Lanciando sul mercato il primo banco industriale, IFI comincia la sua storia di design e innovazione. È subito un momento di svolta, una tappa storica. Per la prima volta, l’arredo consiste in moduli predefiniti, disegnati da un progettista, e la presentazione del prodotto avviene a catalogo; è quindi possibile organizzare un magazzino con i componenti necessari, garantire tempi di consegna rapidi, certificare la qualità e avere sempre la certezza dei costi. Da quel momento in poi, IFI continuerà ad aprire nuove strade e a dettare nuovi standard di riferimento per l’intero settore dell’arredo di locali pubblici.

1975 – IFI realizza il primo arredo bar industriale componibile

Grazie a una serie di moduli di differenti dimensioni nell’ambito di una gamma predefinita, gli arredamenti possono ora adattarsi alle dimensioni del locale, consentendo di creare soluzioni più personalizzate. Nasce così un nuovo mestiere, quello del concessionario di arredamenti industriali, e si sviluppa nel territorio nazionale la prima rete di rivenditori autorizzati per arredi bar.

1991- IFI segna un altro passo avanti con Factotum

Alla fine degli anni 80, l’industrial designer Makio Hasuike e il Dipartimento di Ricerca e Sviluppo IFI progettano Factotum, il sistema alla base di ogni arredamento IFI, tuttora la tecnologia di riferimento utilizzata dal settore.
Per la prima volta, la struttura portante dei moduli componibili non è in legno ma in acciaio, verniciato con polveri epossidiche fissate a temperatura di 300° contro la corrosione passante per garantire solidità e durata. La “componibilità integrale” del sistema consente di configurare l’arredo in maniera ancor più funzionale e versatile

2005- IFI presenta Platinum IFI Concept

Anticipando i bisogni del proprio pubblico, IFI sviluppa insieme a Makio Hasuike Platinum IFI Concept , un nuovo modo di interpretare il locale pubblico che pone al centro di ogni esperienza l’ospitalità, la trasparenza, l’igiene, il rispetto dell’uomo e dell’ambiente.
Platinum IFI Concept riscrive le regole dell’hospitality abbattendo le barriere tra ospite e colui che ospita. Tutto è visibile, tutto è trasparente per creare aperture alla socialità, alla relazione diretta. Il progetto ottiene nel 2002 il riconoscimento del Ministero delle Attività Produttive come Progetto Altamente Innovativo per le categorie di imprenditori alle quali si rivolge. Una parte del progetto Platinum prende il nome di Tonda, la prima vetrina rotonda e rotante della storia.